N. 295 - Novembre 2023

John Cranko e il miracolo di Stoccarda

Cinquant’anni fa moriva il direttore e coreografo John Cranko, privando della forza della sua guida la compagnia battezzata dal critico di danza Clive Barnes “The Stuttgart Ballet Miracle”. Nel Balletto di Stoccarda di oggi, l’approccio artistico e personale di Cranko echeggia ancora e continua ad esercitare un’influenza su un complesso che guarda risolutamente al futuro, come dimostra la stagione in corso, dedicata al suo “padre fondatore”.


4 Brevi – dal mondo della danza

18 La copertina :
John Cranko
e il miracolo di Stoccarda
Il “gala” dell’anniversario
Ricordando John


28 Focus coreografi
Boris Charmatz


30 In scena – recensioni :
Balletto di Roma
Sidney Dance Company
La Veronal, Marcos Morau
Balletto dell’Opéra de Paris
Balletto della Scala di Milano
Ballet du Grand Th. de Genève
Alvin Ailey American D.T.
Co. Rosas, De Keersmaeker
Balletto dell’Opera di Lione
Ballet de Marseille/La Horde
Kiev City Ballet
Ballet de l’Opéra du Rhin


44 Visti da vicino
María de Ávila


47 Multimedia :
TV, Web, DVD, Cinema, Libri...

Ballet2000 n. Novembre 2023

Balletto di Stoccarda - Initialen R.B.M.E.