N. 290 - Giugno / Luglio 2022

William Forsythe, libero e “classico” più che mai

Il coreografo americano, uno dei maggiori del nostro tempo – tanto per il successo dei suoi lavori quanto per l’originalità del suo pensiero coreografico – dal suo ‘buon ritiro’ nel Vermont continua a seguire il cammino delle sue opere in tutto il mondo, e più raramente a partire per nuovi lavori o rielaborazioni. È il caso della recente serata per l’English National Ballet, che ci dà l’occasione di fare il punto (per ora) su questo autore fuori dall’ordinario

4 Brevi – dal mondo della danza

20 La copertina :
William Forsythe, libero e classico
più che mai
L’English National Ballet

28 In scena – recensioni :
Balletto dell’Opéra di Parigi
the Royal Ballet, Londra
Balletto dell’Opera di Lione
B. dell’Opera di Roma
Nazareth Panadero
Aterballetto
Ballet of Difference/Siegal
Compagnie Linga
Birmingham Royal Ballet
Compagnia Aldes/Castello
Rambert Company
B. del Teatro Mikhailovsky di
San Pietroburgo

44 Spot su
Federico Bonelli

48 Multimedia : TV, Web, DVD, Cinema, Libri...

50 Ricordo di Clement Crisp

Ballet2000 n. Giugno / Luglio 2022

English National Ballet